Home
Chi siamo
Cosa facciamo
Essere socio
Notizie
Documenti
Newsletter
Annunci economici
Rassegna stampa
Trasmissione TV
Liste libri di testo
Contattaci


RICERCA
 Ricerca un termine
Ricerca la notizia n.

NOTIZIARIO ASCOM

Archivio 2018
Archivio 2017

MEPA
Clicca qui
per vendere sul MEPA

CONVENZIONI
Ultime novità
sulle convenzioni

FIDIMPRESA VENETO
Vai alla presentazione
Ultime notizie
credito e finanza

ASCOM SERVIZI SRL

Vedi le schede dei nuovi servizi

INFOIMPRESE
www.infoimprese.it
per nome
per prodotti

SNA BELLUNO
Ultime notizie
da SNA Belluno

CHI È CONNESSO
In questo momento ci sono, 10 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Ultimo aggiornamento 20/04/2018 ore 09:04:58

 Stampa Stampa

Comunicato Confcommercio Belluno n. 19/2018
 Postato da admin il 06-03-2018 12:50:25
IL GRAZIE COMMOSSO A TINO PARRASIA DAI RISTORATORI DELLA RASSEGNA “D'INVERNO A TAVOLA DOLOMITI”, IDEATA DAL GASTRONOMO SCOMPARSO POCHI GIORNI FA
Tino Parrasia non era solo un viticultore in quel di Ronco del Castagneto, vicino alla Slovenia, dove è chiara la vocazione per la coltivazione della vite; non era solo l’attento e capace contadino, coriaceo nello studiare i propri prodotti e nel saperli presentare e promuovere: dal Moscato rosa, al Filare Bianco e allo Schioppettino Barrique, tanto per ricordarne alcuni.

Tino era un magnifico lettore e propugnatore della gastronomia fatta di gusto, tradizioni, festosità. Lo diceva spesso quando spaziava tra i diversi locali del Triveneto, organizzando le varie e riuscite rassegne: «Racconto il piacere di star a tavola, di conoscere i piatti tipici locali, con la cultura del territorio come fedele compagna, assieme ai miei vini dei Colli Orientali del Friuli, semplici e schietti».

Tino Parrasia era anche un giornalista. Per tutti è l’inventore del circuito “D’Inverno a Tavola Dolomiti” di cui oggi si va fieri perché si è conservato nel tempo il grande valore dei prodotti tipici di qualità delle Dolomiti. Un territorio, il nostro, che secondo Parrasia meritava già trent'anni fa ampie attenzioni. Scriveva di una «laboriosa e suadente provincia dolomitica, con gente generosa, silenziosa e dall'alta professionalità e con prodotti di assoluta genuinità e sapori autentici».

Tino comprendeva il valore della nostra terra e rinnovava il suo amore per il Bellunese con serate intense che ancor oggi vengono alla mente con tanto piacere. Parlava della Rassegna come di «una festa dell'arte e della cultura enogastronomica, espressione di vita, che informa il cervello e il palato, per divertire lo spirito e il corpo».

Dino Merlin, patron della Locanda Baita à L'Arte, da 28 anni in prima fila nella Rassegna, ricorda commosso l'amico scomparso: «Tino, giornalista, viticultore, tennista, vulcano di idee… dalle feste con grande pranzo tra i vigneti di Prepotto alle rassegne enogastronomiche in tutto il Veneto, tra le quali D'Inverno a Tavola. Ci hai onorato, rallegrato e arricchito con la tua amicizia. Siamo in tanti sgomenti e addolorati. Siamo sicuri che organizzerai cene in Paradiso e sfiderai a tennis Nostro Signore. Ciao Tino e grazie!».





ACCESSO SOCI






Sei socio Ascom ma non hai ancora un account?
Registrati ora!

FILO DIRETTO
Scrivi al presidente Paolo Doglioni

SCOPRI L'ASCOM
Sfoglia la brochure

PUBBLICITA'

Vai al sito di Effeti srl (Montebelluna)


TRASMISSIONE TV
L'Ascom in TV
Vai alle puntate
Leggi i sommari

FORMAZIONE
Vai al sito
Ascom Formazione

SERVIZIO LIBRI PAGA
Informazioni
TimeOnLine
Ultime notizie
Area Download

SERVIZI DEL SITO
· Home
· Cerca nel sito
· Classifica Top 10
· Downloads
· Links
· Your Account